pronto soccorso odontoiatrico

pronto socc. odont

Il mal di denti

può colpire chiunque e in qualsiasi momento, ma che fare se si è in vacanza o se a essere partito per le ferie è proprio il dentista di fiducia, oppure è sabato, domenica o di notte e il nostro dentista non è reperibile?
Incrociando le dita, si può sperare che tutto ciò non accada, ma la verità è che si tratta di una delle emergenze più temute, in quanto il dolore ai denti è tra i più intensi, con il rischio di diventare invalidante per chi lo prova.

Dolore di denti

 

Se dunque il mal di denti ha deciso di fare la sua comparsa proprio con noi, in caso di emergenza è sempre consigliabile ricorrere alla guardia medica. Oppure affidarsi a dentisti che offrano un servizio anche durante le vacanze, nei week end o di notte e che siano sempre reperibili.

Il centro odontoiatrico roma del dr. Trinchieri mette a disposizione:

Numero dedicato alle emergenze festive e notturne: 3202761451

«Gengiviti e ascessi improvvisi, otturazioni e capsule che saltano. Queste situazioni sono molto frequenti, ma se capitano nei periodi di festa o di notte possono creare un vero e proprio problema per il paziente. Proprio per questo motivo, noi ci impegniamo a garantire la continuità del servizio durante le feste o la notte. Siamo sempre reperibili telefonicamente al numero dedicato alle urgenze festive e notturne

  3202761451

Diversa è la questione se a essere in vacanza è proprio il paziente. In quel caso, spieghiamo come intervenire per tamponare il problema, in attesa che possa venire in studio o farsi visitare dalla guardia medica»

Ahi ahi ahi.....il mal di denti

foto di signora col mal di denti

Pronto soccorso odontoiatrico

foto di dente centrale sup. spezzato

S.O.S. dentista

stemma di pronto soccorso odontoiatrico

Problemi?

Può capitare che un problema di tipo odontoiatrico si presenti inaspettatamente, senza che il paziente abbia l’immediata possibilità di recarsi dal dentista. Come gestire l’emergenza al meglio e con relativa calma?

Ecco una serie di situazioni-tipo.

Nel caso di un trauma dentale:

Nel caso di una scheggiatura, anche in assenza di dolore, rivolgersi al più presto al proprio odontoiatra: egli potrà valutare se il danno è superficiale oppure se il dente necessita di un intervento di devitalizzazione (nel caso la polpa vitale sia coinvolta), e provvedere poi a sistemare esteticamente l’elemento dentario. Se la scheggiatura del dente ha dato origine a un bordo particolarmente tagliente, si consiglia di coprirne la superficie con un pezzetto di cera, o con un chewingum.

Nel caso della rottura di un dente

sciacquate la cavità orale con acqua tiepida, con una garza eseguire pressione sull’area finchè il sanguinamento non si ferma e alleviare dolore o il gonfiore applicando del ghiaccio sulla guancia o sulle labbra in prossimità del dente danneggiato. Contattate il vostro dentista al più presto e se trovate il frammento di dente che si è staccato, mantentelo idratato con la saliva: sarà poi lo specialista a decidere se sia meglio riattaccarlo o eseguire un’otturazione (ed eventuale devitalizzazione).

Si stacca un ponte o una corona?

Nel caso della decementazione di una corona o di un ponte, si consiglia di recarsi in farmacia e acquistare del cemento provvisorio per corone, che può essere facilmente preparato seguendo le apposite istruzioni. Prendere poi un appuntamento con il proprio dentista per una cementazione definitiva (che è assolutamente necessaria per evitare spiacevoli “incidenti”…)

Se ci si accorge della formazione di strane macchioline, fistole o bolle nel cavo orale, nel caso queste non scompaiano da sole, sarà il dentista a valutare la lesione e a consigliarvi la migliore linea d’azione.

Un dolore improvviso più o meno definito a un dente può essere causato da una carie profonda che ha invaso la camera pulpare. Solo il dentista può valutare la vitalità del dente e risolvere il problema: perciò contattatelo il prima possibile per evitare complicazioni o l’aggravarsi del problema. Solo previa prescrizione del vostro medico o odontoiatra, potrete assumere un analgesico (come ad esempio l’ibuprofene).

E se l’emergenza si presenta in viaggio?

Come prima cosa contattate telefonicamente il vostro studio dentistico di riferimento, i cui dottori potranno aiutarvi ad affrontare il problema. Successivamente, cercate uno studio nelle immediate vicinanze: grazie a Internet ora è facile trovare con pochi click studi odontoiatrici affidabili, anche all’estero. Pretendete sempre in ogni caso massima serietà e il mantenimento delle norme d’igiene e sicurezza! In ultimo, al vostro ritorno, fate una visita di controllo con il vostro odontoiatra di fiducia, che potrà valutare se le cure a cui vi siete sottoposti sono da considerarsi complete e durature.

Odontoiatria in viaggio

nave da crociera e dentista