Che cos'è un impianto dentale?

Tecnica chirurgica d’introduzione di una vite di titanio nell’osso, sopra alla quale si metterà il dente.

L’impianto dentale è una vite che viene inserita nell’osso  allorché c’è un dente mancante.
Tale vite rappresenta e sostituisce la radice dentale.
In pratica l’impianto è sottomucoso e intraosseo e quindi non è  visibile.

 L’impianto dentale generalmente viene inserito  chirurgicamente sotto anestesia locale. Dopo la guarigione, la  radice artificiale funge da base per l’estremità visibile del dente

impianto dentale e corona su impianto

Come si rimette il dente mancante?

Il dente che si monterà sull’impianto è un manufatto protesico costruito in laboratorio che si avviterà sull’impianto. Dunque, l’impianto è la vite intraossea. Il dente è la corona visibile in bocca.

impianto e corona su impianto

Se ho un dente mancante, quando si può fare l'impianto?

La risposta è: SEMPRE!!
Naturalmente la condizione ideale è che ci sia osso nel quale alloggiare l’impianto. Qualora questo spazio osseo non sia sufficiente, si può crearlo con tecniche chirurgiche quanto mai varie (v. figura di lato)

radiografia con impianto in rialzo di seno mascellare

Per rimettere un dente mancante l'unica tecnica è quella dell'impianto?

No. Se manca uno o più denti si può fare anche un ponte.

Che cosè un ponte?

E’ un protesi che, così come dice il termine, poggia sulle due sponde di un fiume. Le due sponde sono rappresentate dai due denti, rispettivamente prima e dopo quello mancante.
I due denti “d’appoggio” sosterranno il dente mancante.

Quindi per fare un ponte devo limare due denti sani?

Esattamente! Quindi si capisce come il sacrificio biologico della limatura dei due elementi che sorreggevano l’elemento mancante, se possibile è da evitare.

ponte protesi fissa