Igiene Orale

Pulizia dei denti domiciliare o professionale.

Come si formano placca e tartaro?

Già dopo pochi minuti dalla masticazione, i denti si ricoprono di una pellicola acquisita, la placca, formata da uno strato di mucoproteine salivari, che viene rapidamente colonizzata dai microorganismi presenti nel cavo orale.

Il prodotto di invecchiamento della placca batterica è il tartaro. La placca non rimossa, con il tempo, per la deposizione di sali di calcio diventa via via caseosa, cretosa, fino a diventare tartaro, un addensamento giallastro durissimo che non può essere rimosso con lo spazzolino ma solo con strumenti ad ultrasuoni o manualmente da un professionista con strumenti come curettes o scalers.

placca e tartaro

Cosa comporta l'accumulo di placca e tartaro?

Le gengive aggredite dalla placca e dal tartaro si infiammano e con il tempo cominciano a sanguinare. In seguito la gengiva come meccanismo di difesa dall’aggressione batterica, si retrarrà, causando una “recessione gengivale” con conseguente aumento della sensibilità (caldo/freddo). Ma non solo la gengiva subirà una retrazione, infatti, nel tempo, anche l’osso si riassorbirà con aumento della mobilità e conseguente perdita dei denti.

Il Tartaro, nemico della nostra igiene orale

L’igiene dentale consiste nella rimozione, attraverso gli ultrasuoni, degli accumuli di tartaro presenti sulle varie superfici dentali. Il nostro centro esegue la pulizia dei denti con strumenti sonici di ultima generazione per ridurre la sensibilità intraoperatoria. Sconfiggere il tartaro è fondamentale per mantenere la salute dei tuoi denti.

Quanto spesso devo effettuare una pulizia dei denti?

Purtroppo anche con un igiene orale attenta, la formazione del tartaro è inevitabile, pertanto è consigliata l’igiene professionale con frequenza semestrale. In casi di particolare affollamento dentale, o di evidenti problemi gengivali o paradontali potrebbe essere necessario un controllo in tempi diversi. Sarà cura della nostra igienista e del Dr. Trinchieri indicarvi i tempi più indicati al vostro caso.

filo interdentale

Cosa posso fare contro placca e tartaro?

L’igiene dentale consiste nella rimozione, attraverso gli ultrasuoni, degli accumuli di tartaro presenti sulle varie superfici dentali. Il nostro centro esegue la pulizia dei denti con strumenti sonici di ultima generazione per ridurre la sensibilità intraoperatoria. Sconfiggere il tartaro è fondamentale per mantenere la salute dei tuoi denti.

La placca può essere rimossa mediante spazzolamento dentale. Le zone in cui essa si deposita più facilmente sono quelle che sfuggono all’autodetersione e ad un’igiene orale approssimativa:

  • colletto del dente, ovvero il margine gengivale dei denti, dove può determinare carie e gengiviti.
  • solchi e fossette anatomiche dei denti
  • zona interdentale
  • superfici dei molari superiori, difficilmente raggiungibili

Se la placca non è rimossa dallo spazzolino invecchia, indurisce e diventa tartaro. A quel punto può essere rimossa solo professionalmente.

Una corretta igiene orale unita ad una regolare pulizia dei denti professionale, possono prevenire, ed in molti casi curare anche situazioni molto critiche. Se le tue gengive sanguinano, sono infiammate o vedi placca e tartaro sulle superfici dentali, la tua bocca ha bisogno di essere seguita da un professionista

null
Istruzioni per l’igiene oralePer un'accurata pulizia »