Usiamo solo i materiali all’avanguardia secondo i dettami delle regole della comunità europea.

Nell’interesse della salute del paziente

e per ottenere solo i migliori risultati, l’odontoiatra utilizza i migliori prodotti odontoiatrici conformi alle regole dettate dall’organizzazione mondiale della sanità. Tali prodotti provengono dai vari stati della Comunità Europea. Inoltre sono conformi alle direttive europee.

Il paziente che dichiara nella scheda anamnestica di essere allergico o intollerante a qualche materiale normalmente in uso in odontoiatria, verrà trattato con materiali specifici. Materiali anallergici ed idonei alle sue particolari condizioni, in modo che non potranno provocargli alcun danno.

materiale dentisti

I materiali usati in odontoiatria

amalgama, composito, zirconio e tanti altri

Molte volte leggendo le novità odontoiatriche o anche parlando con il proprio medico, si trovano menzionati diversi materiali, che il paziente non sempre sa definire con precisione. Ma è importante capire di che cosa si tratta, e soprattutto i pro e i contro di ognuno, perché molto spesso la scelta dei materiali da utilizzare ricade proprio sui pazienti.

Materiali per le otturazioni

Le otturazioni sono forse l’intervento odontoiatrico più comune e servono per rimediare ai danni dovuti alla carie. Quasi tutti hanno dovuto fare almeno un’otturazione, e se anni addietro l’unico materiale a disposizione era l’amalgama, oggi esistono i cosiddetti compositi. Ma qual è la differenza?

amalgama d’argento e composito

è un materiale composto da diversi metalli, facile da lavorare e adatto alle otturazioni dei denti posteriori. Si tratta di una lega metallica di zinco, rame, argento e stagno e, per una buona parte, del mercurio. Appunto quest’ultima sostanza ha fatto molto parlare dell’amalgama, ma recenti studi hanno chiarito che il mercurio in esso contenuto non è tossico per il paziente, soprattutto se applicato a dovere dal medico. Il colore argentato dell’amalgama è il suo maggior svantaggio, in quanto non è per nulla estetico. Per questo oggi si adoperano dei compositi resinosi bianchi.