Ozono terapia come cura parodontite

Oggi siamo in grado di offrire una efficace cura per la parodontite per la gengivite ed addirittura per la perimplantite (infiammazione dei tessuti intorno agli impianti) con una terapia straordinaria e rivoluzionaria. Per primi a Roma usiamo per queste malattie l’ozono terapia. Si tratta di irrigare con l’ozono le tasche parodontali al cui interno si annidano i batteri. L’ozono che è ossigeno formato da tre atomi dello stesso, con formula chimica di O3, ha un effetto sterilizzante sui batteri che causano la malattia. Noi con un apparecchio che produce questo gas, andiamo a portare a contatto con le zone infette, l’ozono che ha un effetto istantaneo.

L’applicazione di ozono

tramite vari tipi di sonde, è sterilizzante per i microorganismi che popolano le tasche paradontali. Inoltre ha un effetto antiinfiammatorio ed antidolorifico. Bastano due o tre applicazioni a distanza di pochi giorni e la patologia si risolverà tranquillamente. Questo farmaco, chiamarlo farmaco forse è una esagerazione visto che è una sostanza naturale, non ha controindicazioni, perciò è assolutamente sicuro.

Ozono terapia

cura parodontopatia con ozono

La parodontite è una malattia del Parodonto

Il parodonto è costituito da osso alveolare, legamento parodontale, cemento radicolare e gengiva. Si tratta dei tessuti che si trovano attorno al dente e la malattia di questi tessuti è di origine batterica e a genesi infiammatoria.

Nota anche come piorrea, è una patologia che, se non curata, porta alla distruzione dei tessuti che assicurano sostegno e stabilità ai denti. Spesso, pertanto, il primo sintomo che allarma il paziente consiste nell’aumento della mobilità dentale, che in assenza di trattamenti adeguati progredisce lentamente fino alla caduta degli stessi.

Ozono

parodontopatia e ozono terapia

Gengivite/Paradontopatia

In un primo stadio, il processo infiammatorio che accompagna la parodontite interessa tipicamente le gengive determinandone una infiammazione, cioè una gengivite. Il sintomo più caratteristico di questa flogosi è rappresentato dal sanguinamento delle stesse, spontaneo o provocato dallo spazzolamento. Successivamente la gengivite si trasforma in una infiammazione di tutto il parodonto con la partecipazione del legamento parodontale, dell’osso e del cemento della radice. Questo determina a lungo andare mobilità dentale fino alla perdita dei denti.