Trovati stafilococchi aurei su quasi la metà degli smartphone degli studenti di un’università

La ricerca interessante, presentata all’incontro annuale dell’American Society for Microbiology, sottolinea ancora una volta quanto gli oggetti di uso quotidiano possono essere la “casa” di molti batteri. Tra i tanti batteri interessati, molti sono patogeni per gli esseri umani.

Gli studiosi hanno preso in considerazione gli smartphone degli studenti in un’università. I ricercatori hanno scoperto che sul 40% dei dispositivi presi in esame c’era la presenza dello Staphylococcus aureus. Lo stafilococco è un batterio che può essere una causa abbastanza comune di infezioni e che è considerato un patogeno anche abbastanza importante.

Stafilococco aureo

stafilococco aureo

Università di Sao Paulo

Lo studio è stato condotto da ricercatori dell’Università occidentale di San Paolo, Brasile. In questa università hanno campionati gli smartphone di un centinaio di studenti.
Tra tutti i batteri isolati dai ricercatori presenti sulla superficie di questi dispositivi, l’85% di essi è noto per essere resistente alla penicillina. Il 50% di essi mostrava la capacità di aderire senza problemi alle superfici.

I ricercatori hanno inoltre notato che molti dei batteri isolati erano presenti sugli smartphone degli studenti che frequentavano il corso infermieristico.
Infatti, proprio questo, dimostrava che la pratica clinica, in ambienti ospedalieri o anche universitari, promuove in ogni caso rischi di esposizione a batteri patogeni, qualcosa che dobbiamo considerare come un rischio “professionale”.

Foruncolosi

Foruncolosi da stafilococco

Cosa fare?

stafilococco : cosa fare

Dr. Trinchieri Stefano.